Collane / Prospettive

Prospettive raccoglie testi inediti e riedizioni di libri non più reperibili, che abbiano un taglio anche parzialmente autobiografico. Volumi che, attraverso il racconto di una vita o di un pezzo di vita dell’autore, ci permettano di meglio capire la storia o una parte di essa; che ci permettano, partendo da una visione personale (una “prospettiva”, appunto), di giungere a conoscere un periodo storico, un evento specifico, un personaggio pubblico.

pigliatemi_sono

Pigliatemi come sono

Vittorio Beonio-Brocchieri

Pubblicato per la prima volta nel 1941 da Ulrico Hoepli Editore, a tutt’oggi questo libro sa trasmettere al lettore una sorta di entusiasmo e di energia vitale. Il pregio di questa “autodenigrazione di un filosofo volante” è, non solo la gradevolezza dello stile, asciutto e ironico, ma la possibilità di conoscere le atmosfere e la vita del periodo in cui si svolge (Anni Venti e Trenta).
Leggi tutto


grido_colore

Un grido di colore

Aligi Sassu

La vita di Sassu è un intrecciarsi di riflessioni estetico-filosofiche, di realizzazioni artistiche e di partecipazione alla vita politica italiana e non solo. Tramite le sue esperienze possiamo “entrare” nelle atmosfere di Parigi degli Anni Trenta, nei “caffé” milanesi quando erano punto d’incontro di artisti e intellettuali, negli anni della guerra e del dopoguerra. Possiamo incontrare personaggi come Picasso, Marinetti, De Chirico.
Leggi tutto


anni_amore

Quei due anni di amore e di guerra

Mino Milani

Romanzo autobiografico che narra della seconda guerra mondiale vista con gli occhi di un sedicenne di allora, quindi non un libro di storia sul conflitto ma un libro di ricordi: le sensazioni di un ragazzo che della guerra non capisce bene neanche le ragioni, le sue emozioni adolescenziali filtrate dalla situazione bellica, i primi amori e le prime delusioni.
Leggi tutto