Romanzi gialli / Ironici

Sironi_copertina.indd

Bevo grappa

Paola Sironi

Flaminia. che vive con la sua inconsueta famiglia ai margini di una Brianza benestante, è determinata a condurre una vita assolutamente normale. Massimo si muove con leggerezza in un’esistenza sregolata e irresponsabile, mantenuto dalle facoltose clienti della sua presunta “agenzia investigativa”. Il caso porta nella loro vita un vero delitto da risolvere: l’omicidio di due ragazzi.
Leggi tutto


foschi

Libertà di paura

Franco Foschi

Bologna 1998. Uno scalcinato detective – Don Chisciotte moderno – viene assunto per la classica indagine su marito fedifrago. Il pedinato muore, ucciso naturalmente, per una banale aggressione a scopo di rapina. La verità però è ben diversa e il nostro improbabile detective, aiutato da una madre piena di buon senso, da uno stropicciato redattore di una radio privata e da una vistosa bionda, scoprirà il marcio che la città nasconde.
Leggi tutto


qualcosa_non_resta

Qualcosa che non resta

Fabrizio Canciani

Il tentativo di svaligiare una banca da parte di una coppia di rapinatori sgangherati si risolve nel modo più imprevedibile e rocambolesco. L’investigatore privato Bruno Kernel, già protagonista de La regola della cattura, viene assunto da una vecchia fiamma sudamericana per scoprire che fine abbia fatto il marito, direttore della filiale svaligiata, scomparso nel nulla.
Leggi tutto


regola_cattura

La regola della cattura

Fabrizio Canciani

Un cadavere in vetrina con accanto una strana tavoletta di legno, alcune morti sospette e rocambolesche, stravaganti frequentatori del club dei post-virtuali (con il loro rischioso gioco di ruolo, il Bedlam game) e altri variegati e imprevedibili personaggi sono gli ingredienti di questo delizioso noir.
Leggi tutto


morte_salumiere

La morte e il salumiere

Massimo Marcotullio

Qualcuno sta uccidendo i salumieri di Milano. La polizia, come da copione, brancola nel buio. Preso dallo sconforto e dal terrore, il presidente dell’associazione nazionale salumieri decide di ingaggiare un investigatore privato: toccherà a Beo Fulminazzi, detective dal curriculum tutt’altro che irreprensibile, sbrogliare l’intricata matassa.
Leggi tutto


ridere_morire

O ridere o morire

Barbara Garlaschelli

La regina dello humour nero ci regala una nuova edizione del suo primo libro, pubblicato nel 1995 e introvabile da tempo. Una raccolta di racconti fulminanti (moltissimi inediti) ricchi di atmosfere e inquietanti verità. Lo stile narrativo dell’autrice, rapido e leggero, unito alla “cattiveria” dei personaggi e delle trame provoca nel lettore una sensazione di disagio e perplessità.
Leggi tutto