Romanzi gialli /

Un grido di colore
Condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter

Un grido di colore


Prospettive
23.24

La vita di uno degli artisti italiani più famosi del Novecento raccontata da lui stesso. L’infanzia in Sardegna, il suo innamoramento per la pittura, le prime esposizioni giovanissimo e poi l’amicizia con altri giovani artisti, l’Accademia a Milano, la permanenza a Parigi, la prigionia durante il periodo Fascista, la morte dell’unica figlia, l’incontro con Helenita (sua seconda ed attuale moglie), i viaggi, il riconoscimento a livello mondiale. La vita di Sassu è un intrecciarsi di riflessioni estetico-filosofiche, di realizzazioni artistiche e di partecipazione alla vita politica italiana e non solo. Tramite le sue esperienze possiamo “entrare” nelle atmosfere di Parigi degli Anni Trenta, nei “caffé” milanesi quando erano punto d’incontro di artisti e intellettuali, negli anni della guerra e del dopoguerra. Possiamo incontrare personaggi come Picasso, Marinetti, De Chirico. E possiamo capire meglio l’artista e l’uomo Aligi Sassu: dirompente e vitale nella vita come nell’Arte, ancor oggi a ben 86 anni compiuti.Il volume é corredato da fotografie dei suoi incontri con personaggi dell’arte, dello spettacolo e della politica mondiale.