Condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter

Due chiacchiere con D.F. Lycas su Bookshelfmag

Grazie a Fabio Tarussio per la bella intervista con l’autore di Lunaris – dal diario di un licantropo e Lunaris – licantropi alla porta.

D.F. Lycas è nato ad Asti nel 1973, si dice lavori nel settore delle ‘nuove tecnologie’ e che sia anche stato fotografo e giornalista.
Nient’altro. Niente di niente, perché D.F. Lycas è la Carmen San Diego dell’editoria: non ha neppure un volto, anche se, considerato il suo dichiarato profilo da ‘malato dell’occulto e del mistero’, questo dettaglio quanto meno gioca addirittura in suo favore.
Non lasciatevi intimorire dalla sua foto istituzionale: seppur il sig. Lycas (per gli amici Lycas e basta) dia la vaga impressione di aver avuto un’infanzia difficile, passata a spellare conigli negli angoli bui di boschi maledetti, è uno scrittore tanto ‘queer fish’ quanto cordiale, e per questo lo ringraziamo.

Per continuare a leggere, cliccare qui.