Condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter

Qual è: Tecla Dozio intervista Sergio Paoli

Qual è

Il romanzo che avresti voluto scrivere tu La luna e i falò di Pavese. Un romanzo che quando leggi non ti accorgi che stai leggendo ma ti sembra di esserci in mezzo.

Il tuo colore preferito – Blu come il mare.

I film – Il cielo sopra Berlino di Wenders, perchè mi piace pensare che gli angeli esistano. Pulp fiction perché adoro i film che intrecciano storie apparentemente diverse che poi si saldano tra loro.

Cibo – La pizza. Quella che faccio io però, partendo dall’acqua e dalla farina.

Sport – La corsa. Quando la pratico sto bene.

Squadra calcio – Inter, perché c’era Sandro Mazzola e ora c’è Zanetti.

Attrici – Scarlet Johansson in “Lost in translation” della Coppola. Paola Cortellesi a teatro. Entrambe hanno qualcosa da dire.

Attori – Toni Servillo perché sceglie film intelligenti. Clint Eastwood perché dopo aver fatto film così così per anni ora li fa (quelli intelligenti).

Fiore – Mia moglie, perché è un fiore.

Luogo di vacanza – Sardegna

Hobby – E dove lo trovo il tempo? Scherzi a parte, credo che scrivere sia il mio hobby preferito.

Autori classici – Kafka, Dickens e Manzoni.

Autore contemporaneo – Wu Ming

Il romanzo che consiglieresti a tutti e perché – Il maestro e Margherita di Bulgakov, perché sorprende come pochi.

La tua giornata tipo – Sveglia alle sei e un quarto, barba colazione macchina treno metro ufficio (o sindacato) fino alle cinque circa poi metro treno macchina; a casa faccio quel che c’è da fare, compiti con le figlie, cucino, metto a posto, riparo, pulisco, poi cena in famiglia e in genere un’oretta di tv (telegiornali e film). Leggere leggo in treno. Scrivere, quando scrivo? Bella domanda, non lo so.

Quella che vorresti fosse la tua giornata tipo – Quella dove aver tempo per leggere e scrivere invece che passare 10 ore tra ufficio e mezzi pubblici.

Trasmissione televisiva – “L’altra domenica” di Renzo Arbore. Roba da medioevo.

Trasmissione radiofonica – “Tutti i colori del Giallo” di Luca Crovi.

Genere musicale – Tutto tranne la lirica e la dodecafonica. Adoro i grandi chitarristi rock: Santana, Gilmour, S.R. Vaughan, Clapton, Mussida eccetera.

La cosa che vuoi che si sappia di te – Che quando scrivo, lo faccio con il cuore.