Condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter

“Acqua che porta via” su milanonera.hotmag

“Ma questo Acqua che porta via è quasi un romanzo storico perché intercalato da continui e suggestivi flasch back temporali che seminano indizi per i lettori più scafati. E infatti si riparla della pianura padana, si risale all’anno 1919 quando una serie di brutte morti misteriose avevano messo in fibrillazione il contado nella valle dell’Olona. Uomini e animali erano stati contagiati da un morbo letale. E l’ingegner Flumani, convocato dal “Consorzio del fiume” per indagare e trovare il bandolo di quella pestilenza, dovette fare i conti con le bugie, i silenzi, le superstizioni e le paure della gente.”

E’ un brano dell’interessante recensione scritta da Patrizia Debicke van der Noot sul romanzo di Fabrizio Canciani, pubblicata sul sito di MilanoNera. Per leggerlo tutto cliccare qui.

fabry promo acqua OKHome