Condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter

Come bestie ferite su Sugarpulp.it

Ringraziamo Federica Belleri per la splendida recensione di Come bestie ferite di Luca Bonzano apparsa su www.sugarpulp.it

Eccovi un estratto:

Perché? Perché la trama è coinvolgente, la scrittura è pulita e diretta. Non una parola in più, non una in meno. Perché i personaggi narrano in prima persona e lo fanno con modo. Perché questa indagine, non proprio regolare, si sposta dalla Lunigiana al Messico, fino a Milano. Perché non si può accettare passivamente la morte di un bambino. Perché si cita la Divina Commedia e si ascoltano canzoni che spaziano da Vasco Rossi ai Pink Floyd, da Roberto Vecchioni ai Creedence Clearwater Revival, passando per una ninna nanna e la suoneria imbarazzante di un cellulare.

Per leggere tutta la recensione ecco il link all’articolo.