Condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter

Recensione di Apprendista becchino

Ringraziamo Paolo Vinciguerra per la bella recensione pubblicata su Giallomania

Un romanzo che nella sua semplicità trova la sua forza dirompente. Scorrevole, con un ottimo ritmo narrativo, e non privo di colpi di scena. Fantastici i personaggi, molto anni ’70 davvero. Descrizioni brevi ma accurate. Immagini dei luoghi semplici ma fotografiche. Scene di una vita che talvolta ti mette di fronte a delle scelte da cui dipenderà il tuo futuro. Un cenno particolare va fatto sul personaggio di Ricky, soprannominato Elvis. Una figura stupenda, vero e proprio protagonista. Raro trovare in un romanzo un personaggio così detto secondario di tale impatto emotivo. Ma è veramente tutta la struttura del libro che tiene bene.

Per leggere tutta la recensione cliccare qui