Collane / Impronte

Impronte: il nome stesso della collana rievoca indagini, delitti, detective e assassini. Nella collana, curata da Tecla Dozio della Libreria del Giallo di Milano, ospitiamo autori italiani già noti al pubblico e autori esordienti. Anche i generi spaziano dal giallo classico al noir, dalla spy-story ai romanzi di ambientazione storica. L’immagine della collana ha come punto di forza un’ambientazione rigorosamente locale: la città o la regione dove si svolgono indagini e omicidi è anch’essa protagonista della storia.

morti_non_pagano

I morti non pagano

Antonio Zamberletti

In una Milano autunnale, l’ex poliziotto Vincenzo Torres, indaga su un banale caso di tradimento coniugale. Ma la sua cliente viene uccisa proprio sotto i suoi occhi e l’indagine prende un’altra direzione.
Leggi tutto


ascendente_vergine

Ascendente Vergine

Alessandro Bonanni

La dottoressa Agata Patemi, farmacista single, viene trovata morta nella sua abitazione. Violenza sessuale e strangolamento il responso del medico legale. La squadra del commissariato di zona, si renderˆ presto conto che la soluzione del caso potrebbe trovarsi all’interno dello stesso condominio. Unico vero testimone: Brillo il cane pincher della vittima, ferito dall’assassino.
Leggi tutto


innamorati

Innamorati da morire

Vari

L’antologia gialla di San Valentino. L’amore spinge a uccidere? Parrebbe di no. Sono i figli bastardi dell’amore – vendetta, rancore,gelosia, onore,rimorso, cupidigia e lussuria – che portano al delitto, secondo i nostri “magnifici tredici”.
Leggi tutto


storia_sociale_giallo

Storia Sociale del giallo

Carlo Oliva

La storia del giallo e di molte delle sue sfumature, dalle origini a oggi, è presentata in questo importante saggio – godibile come un romanzo – non come un fatto chiuso in sé o un’appendice pittoresca alla storia della letteratura europea e americana, ma in stretta relazione allo sviluppo delle problematiche socioculturali degli ultimi due secoli.
Leggi tutto


morte_salumiere

La morte e il salumiere

Massimo Marcotullio

Qualcuno sta uccidendo i salumieri di Milano. La polizia, come da copione, brancola nel buio. Preso dallo sconforto e dal terrore, il presidente dell’associazione nazionale salumieri decide di ingaggiare un investigatore privato: toccherà a Beo Fulminazzi, detective dal curriculum tutt’altro che irreprensibile, sbrogliare l’intricata matassa.
Leggi tutto


terre_rosse

Terre Rosse

Roberto Valentini

In questo romanzo Castelli indaga sull’omicidio di una donna, moglie di un noto avvocato e altrettanto noto collezionista di Ferrari e guida il lettore alla scoperta dell’universo che si è creato negli anni intorno alla fabbrica di Maranello. Sullo sfondo luoghi e personaggi di una provincia ricca e di grandi tradizioni.
Leggi tutto


vecchi_errori

Vecchi errori

Alessandro Cannevale

La vita di un paesino umbro viene sconvolta da una serie di omicidi. Un giovane magistrato si trova suo malgrado coinvolto negli avvenimenti: dall’incontro con un vecchio amore dei tempi dell’università all’omicidio di una domestica, da un furto in casa sua al pestaggio mortale di un extracomunitario.
Leggi tutto


uccidere_sport

Uccidere per sport

Autori Vari

Un’antologia di racconti gialli a tema, in occasione delle Olimpiadi di Pechino 2008.
Gli sport e i loro ambienti, visti da 12 scrittori di gialli: dieci italiani e due importanti ospiti americani: Jeffery Deaver e Joe R. Lansdale.

Leggi tutto


silenziosi_notte

Silenziosi nella notte

Antonio Zamberletti

Le atmosfere di Renato Olivieri e l’azione di Alan D. Altieri si fondono perfettamente nella terza avventura di Vincenzo Torres, un tempo poliziotto e ora investigatore privato che si trova coinvolto nelle indagini che riguardano la morte del Duca, ex pilota militare, ex alcolizzato, forse coinvolto nel reclutamento di mercenari per la guerra in Iraq.
Leggi tutto


ridere_morire

O ridere o morire

Barbara Garlaschelli

La regina dello humour nero ci regala una nuova edizione del suo primo libro, pubblicato nel 1995 e introvabile da tempo. Una raccolta di racconti fulminanti (moltissimi inediti) ricchi di atmosfere e inquietanti verità. Lo stile narrativo dell’autrice, rapido e leggero, unito alla “cattiveria” dei personaggi e delle trame provoca nel lettore una sensazione di disagio e perplessità.
Leggi tutto